Con il parere n. 170828 dell'1 luglio 2019 il Ministero dello Sviluppo Economico ha stabilito che possono essere iscritte nella sezione speciale delle startup innovative due società identiche fornendo specifici chiarimenti.

Al fine di permettere agli investitori di procedere con gli adempimenti fiscali per dichiarare gli investimenti in imprese innovative e garantire loro che, in caso di controlli (esercitabili fino a sette anni dopo l’investimento), non siano privati dell'agevolazione fiscale, le startup sono tenute rilasciare una documentazione dettagliata secondo le direttive dell'Amministrazione Tributaria. Di quali documenti si tratta?

Un marchio può essere registrato qualora abbia un carattere distintivo, ovvero un'unicità tale da renderlo diverso agli occhi del consumatore rispetto a quello di un qualsiasi altro prodotto. Così ha deciso il Tribunale dell'Unione Europea con la sentenza n. 76/2019 (caso Adidas AG/Euipo - Shoe Branding Europe BVBA). 

L'Agenzia delle Entrate ha chiarito che anche i soggetti, che investono in strumenti finanziari partecipativi (SFP), emessi da startup innovative, possono usufruire della tassazione agevolata. A quali condizioni?

Il Giudice del Registro delle imprese del Tribunale di Roma (decreto di rigetto n. cron. 2399/2019 del 5 aprile 2019 - R.G. n. 13912/2017) si è recentemente pronunciato individuando i limiti entro cui deve essere esercitato il controllo dall'apposito ufficio in sede di iscrizione di una società nella sezione speciale delle startup innovative.

Il decreto legge cd. semplificazioni (D.l. n. 135/2018 convertito con L. n. 12/2019) rende più facile procedere all’aggiornamento delle informazioni anagrafiche delle startup innovative rivedendo gli obblighi informativi previsti dall'art. 25, commi 14 e 15, D.l n. 179/2012 ed un recente parere del Ministero dello Sviluppo Economico consente alle startup innovative in liquidazione di restare iscritte nella sezione speciale del Registro delle Imprese. In dettaglio le novità introdotte sono le seguenti.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (5 luglio 2019) del Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze sono operative, come già avviene per le startup, le agevolazioni fiscali per gli investimenti nelle PMI innovative. Di quali misure si tratta?

Si incrementa ulteriormente la lista di reati, da cui potrà derivare la responsabilità amministrativa di società, enti ed associazioni, nel caso in cui siano commessi dai soggetti di vertice, sia dipendenti che collaboratori (normativa 231). Di quali novità si tratta?

Una delle più diffuse forme di pubblicità cd. below the line (è comunicazione con cui un'impresa intende promuovere la propria immagine, i propri segni distintivi o i valori nei quali vuole essere riconosciuta e dove è assente la sollecitazione all'acquisto dei suoi prodotti) è la sponsorizzazione. Questa oggi sfrutta ampiamente i social media mediante messaggi promozionali di soggetti promotori di una determinata immagine e dotati di una certa reputazione (i cd. influencer). Dal punto di vista legale sono numerose le norme che devono essere osservate sia dagli influencer che dalle imprese proprietarie dei brand. Quali sono?

Il conferimento di criptovalute nelle operazioni societarie è un argomento particolarmente controverso come confermano alcune sentenze, che lo hanno vietato. In attesa che siano adottate specifiche disposizioni di legge idonee a risolvere ogni dubbio, quali sono gli argomenti utilizzati dai giudici a supporto delle loro decisioni contrarie?

Back to Top