Si incrementa ulteriormente la lista di reati, da cui potrà derivare la responsabilità amministrativa di società, enti ed associazioni, nel caso in cui siano commessi dai soggetti di vertice, sia dipendenti che collaboratori (normativa 231). Di quali novità si tratta?

Pubblicato in SOCIETARIO

Nel contesto imprenditoriale italiano, in cui hanno un'incidenza rilevante le imprese familiari, il passaggio generazionale deve essere organizzato in modo corretto ed efficace per garantire la protezione e la valorizzazione del patrimonio aziendale e della famiglia. Allo stesso modo, attrarre capitali richiede un assetto proprietario e di governance che consenta di gestire adeguatamente i rapporti tra soci fondatori ed investitori. Il maggior numero di imprese, che si trovano ad affrontare un passaggio generazionale o a confrontarsi con investitori a supporto di processi di sviluppo, sono PMI. Il D.l. n. 50/2017 ed il D.lgs. n. 129/2017 intervengono con strumenti specifici per le PMI al fine di agevolare l'organizzazione e la gestione dei predetti scenari. Quali sono?

Pubblicato in SOCIETARIO

Il 5 ed il 12 aprile è stato posticipato il corso che l'Avv. Marco De Paolis terrà a Brescia presso ISFOR sui sistemi di governance, un'opportunità per utilizzare al meglio uno strumento che valorizza l'impresa e ne aumenta il valore per i soci e gli stakeholder. Qui tutti i dettagli e le informazioni per le iscrizioni: https://lnkd.in/dFrFJCZ.

STUDIO LEGALE DE PAOLIS
Piazzetta Monsignor Almici, 13
25124 Brescia
T. +39 030 2421245
F. +39 030 2449678
E. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Pubblicato in COMUNICAZIONI & NEWS

Il disegno di legge n. 726/2018 introduce alcune significative novità nel D.lgs. n. 231/2001 in materia di responsabilità da reato degli enti, che determineranno un impatto rilevante nei sistemi di governance e di controllo delle società di capitali. Di quali variazioni si tratta?

Pubblicato in SOCIETARIO

I soci di una società a responsabilità limitata, che non partecipano alla gestione, hanno il diritto di verificare l’andamento della società e, conseguentemente, di controllare i risultati dell'attività degli amministratori. Come possono esercitare questo diritto?

Pubblicato in SOCIETARIO

La sezione specializzata in materia di impresa del Tribunale di Milano (sentenza n. 3545/2017) ha confermato la validità della clausola dello statuto, che permette ai soci di una società a responsabilità limitata di nominare una società di capitali in qualità di amministratore e ha individuato chi sia il soggetto responsabile in caso di atti pregiudizievoli. 

Pubblicato in SOCIETARIO

Il funzionamento di una società è strettamente correlato alla sua gestione. Pertanto, la scelta dell'amministratore delegato è strategica: nelle società di capitali può essere effettuata o attraverso una delibera del Consiglio di amministrazione o in sede di costituzione mediante una nomina diretta da parte dei soci.

Pubblicato in SOCIETARIO
Back to Top