Lunedì, 25 Marzo 2019 16:14

231: nuovo ampliamento dei reati da cui deriva la responsabilità amministrative di società ed enti

Written by
Rate this item
(0 votes)

Si incrementa ulteriormente la lista di reati, da cui potrà derivare la responsabilità amministrativa di società, enti ed associazioni, nel caso in cui siano commessi dai soggetti di vertice, sia dipendenti che collaboratori (normativa 231). Di quali novità si tratta?

La legge n. 3/2019 (cd. Legge anti-corruzione) ha introdotto nel D.lgs. n. 231/2001 il reato di influenze illecite. A questo si aggiungeranno le frodi IVA, in esecuzione della Direttiva Ue n. 1371/2017 sul contrasto delle frodi, che ledono gli interessi dell’Unione, il cui termine per il recepimento è il 6 luglio 2019, le truffe nelle competizioni sportive e l’esercizio abusivo di giochi o scommesse.

In considerazione delle sanzioni amministrative, pecuniarie ed interdittive (ad esempio, la revoca di autorizzazioni, l'esclusione da finanziamenti, il divieto di contrattare con la PA, il blocco dell’attività) derivanti dalla commissione dei reati presupposto della normativa 231, diventa sempre più opportuno adottare un modello organizzativo idoneo a prevenire tali reati (il modello 231) ed un adeguato sistema di governance e di controlli interni a tutela degli interesse della società o dell'ente.

Avv. Marco De Paolis

STUDIO LEGALE DE PAOLIS
Piazzetta Monsignor Almici, 13
25124 Brescia
T. +39 030 2421245
F. +39 030 2449678
E. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi 45 times Last modified on Lunedì, 25 Marzo 2019 17:17
Back to Top