Venerdì, 25 Gennaio 2019 10:27

Investire in innovazione: gli incentivi per imprese e le nuove regole per il venture capital

Written by
Rate this item
(0 votes)

La Legge di Bilancio 2019 (Legge n. 145/2019) è intervenuta sugli incentivi alle imprese e sulle regole per il venture capital allo scopo di favorire l’afflusso di capitale di rischio verso le imprese innovative. Quali sono le novità?

Per le imprese, che investono in società innovative, la deduzione IRES è innalzata dal 30% al 40%. Inoltre, per le società, che non siano innovative, è introdotto un credito d'imposta al 50% qualora procedano all'acquisizione dell’intero capitale sociale di startup innovative e lo mantengano per almeno 3 anni. Con questa misura si vogliono promuovere le cd. exit, ovvero le acquisizioni di imprese innovative da parte di società di capitali mature. L’efficacia delle nuove aliquote è tuttavia subordinata all’autorizzazione della Commissione Europea.

I commi 206-209 dell'articolo 1 della Legge di Bilancio introducono invece una nuova definizione dei fondi di venture capital. Sono organismi di investimento collettivo del risparmio chiusi o società di investimento a capitale fisso che investono almeno l’85% del valore degli attivi in PMI non quotate nella fase di sperimentazione (seed financing), di costituzione (startup financing), di avvio dell’attività (early-stage financing) o di sviluppo del prodotto (expansion o scale up financing) e il residuo in PMI quotate (le piccole e medie imprese, emittenti azioni quotate, il cui fatturato anche anteriormente all’ammissione alla negoziazione delle proprie azioni, sia inferiore a 300 milioni di euro, ovvero che abbiano una capitalizzazione di mercato inferiore ai 500 milioni di euro - art. 1, comma 1, w-quater.1, D.lgs. n. 58/1998).

Sono inoltre previsti 30 milioni di euro annui nel 2019, 2020 e 2021 e 5 milioni di euro annui dal 2022 al 2025 da destinare alla costituzione di un fondo pubblico per il sostegno al venture capital, l’obbligo per le società partecipate dal Ministero dello Sviluppo Economico di investire almeno il 15% dei loro utili e dividendi in fondi per il venture capital e l’obbligo per i Piani Individuali di Risparmio (PIR) costituiti dall’1 gennaio 2019 di investire una parte delle loro risorse in fondi di venture capital.

Avv. Marco De Paolis

STUDIO LEGALE DE PAOLIS
Piazzetta Monsignor Almici, 13
25124 Brescia
T. +39 030 2421245
F. +39 030 2449678
E. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Leggi 209 times Last modified on Venerdì, 25 Gennaio 2019 11:03
Back to Top