Mercoledì, 20 Settembre 2017 16:08

Marchi: sono nulle le registrazioni per fini ostruzionistici

Written by

È nullo il marchio comunitario registrato in mala fede al solo fine di ostacolare chi lo abbia utilizzato e diffuso per primo. Così si legge nella sentenza n. 20715/2017 della Corte di Cassazione, che garantisce i titolari di marchi contro prassi ostruzionistiche sempre più frequenti. Questi i dettagli della decisione.

Il collegio sindacale è responsabile in caso di mancata rilevazione di macroscopiche violazioni degli amministratori. È la decisione assunta dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 21566/2017, depositata ieri 18 settembre. Queste le motivazioni.

Durata della società per un periodo di tempo superiore alla normale vita umana: il socio di una società a responsabilità limitata può recedere liberamente. Si è così pronunciato il Tribunale di Torino con la sentenza del 5 maggio 2017 n. 2363/2017. Questi i dettagli.

Permesso di soggiorno prolungato per gli stranieri, che investono nelle startup innovative, dal 6 settembre per effetto della pubblicazione del decreto interministeriale del 21 luglio 2017 (Sviluppo economico, Interni e Affari esteri e della cooperazione internazionale). Qui i dettagli.

Dalle ore 15.00 di oggi, 5 settembre, fino alle 17.00 del 5 ottobre 2017 sarà operativo il bando della Regione Veneto che riconosce un contributo a fondo perduto fino al 60% delle spese per l'avvio ed il consolidamento delle startup innovative. Di seguito i dettagli.

Dalle 14.30 di oggi, 4 settembre, alle 12.00 del 29 settembre 2017 sarà operativo il bando SIAVS. È previsto un contributo a fondo perduto di €. 100.000,00 a favore delle startup innovative a vocazione sociale. Di seguito i dettagli.

Con la conversione della Manovra Correttiva (D.L. n. 50/2017) è prevista un'importante novità per le startup innovative. 

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con la circolare n. 3699/C del 13 giugno 2017, ha introdotto nuove disposizioni per comunicare l'elenco dei soci con trasparenza rispetto alle fiduciarie. Come si dovrà ora procedere?

La sezione specializzata in materia di imprese del Tribunale di Roma ha emesso il 31 marzo 2017 un'importante sentenza sul tema dell'annullabilità delle delibere assembleari delle società di capitali. Quali sono i contenuti di questa decisione?

La Corte di Cassazione, con la recente sentenza n. 13875/2017, ha stabilito che la delibera, con cui una società per azioni modifica i quorum deliberativi per l’assemblea ordinaria e straordinaria, non legittima il recesso del socio. Quali sono i principi affermati con questa sentenza?

Back to Top